MUOVITI, SE VUOI PERDERE PESO!

SCOPRI GLI ESERCIZI FISICI PER UN CORPO PIU’ TONICO

Voglio confidarvi un segreto: in realtà, l’esercizio fisico perfetto per perdere peso, inteso come diminuzione di massa grassa, risulta essere un’utopia!

Ma non perdiamo la speranza poichè dovremmo piuttosto dire qual è la metodica di attività motoria migliore per un determinato soggetto affinché esso possa ridurre le sue masse grasse.

Infatti la soggettività dell’essere umano è così vasta e particolareggiata che generalizzare è sempre un errore. Certamente esistono numerose metodiche di allenamento che mirano alla diminuzione del tessuto adiposo relativamente al soggetto da trattare ma nessuna può essere veramente efficace se non viene associata a una corretta alimentazione in base al tipo di attività motoria scelta.

È vero anche che la scienza della teoria dell’allenamento negli ultimi anni ha fatto passi da gigante e quindi siamo in grado di dire che il vecchio sistema del lavoro aerobico purtroppo risulta essere obsoleto poichè, per quanto le calorie in uscita possano bruciare durante la sezione di allenamento, saranno quelle e basta, niente di più.

Ben diverso se prendiamo in considerazione l’allenamento legato alla muscolatura quindi fare esercizi dedicati alla muscolatura risulta essere oggi molto più vantaggioso in quanto la scienza ci insegna che per ogni caloria bruciata durante un lavoro muscolare nei quattro giorni successivi avremo lo stesso dispendio calorico giornaliero per ripristinare le strutture muscolo tendinee danneggiate durante l’allenamento dove un ruolo fondamentale è giocato da un’alimentazione curata nel dettaglio per andare a sopperire a questa carenza.

La verità come sempre sta nel mezzo, dobbiamo dunque tener presente che il corpo umano sia femminile che maschile è costituito da un tutt’uno fatto di corpo e mente senza dualismo ovvero quello che fa bene a uno fa bene all’altro quindi quando si decide di intraprendere un programma di attività motoria bisogna considerare sia l’aspetto emotivo (piacere nell’allenarsi) sia l’aspetto prettamente corporeo.

Per quanto riguarda quest’ultimo dobbiamo lavorare sia sulla muscolatura sia con metodiche aerobiche che permettono di migliorare l’aspetto cardiovascolare. Un consiglio da seguire è quello di fare gli esercizi relativi alla muscolatura prima del lavoro aerobico per evitare di esaurire le riserve di glicogeno muscolare ed epatico durante il lavoro aerobico. Al contrario utilizzando inizialmente le riserve glicemiche per il lavoro sulla muscolatura procedere con un lavoro aerobico blando che non richiamerà queste riserve per avere energia ma attiverà quella che viene chiamata beta ossidazione che è il processo secondo il quale l’organismo riesce a trasformare le molecole di tessuto adiposo in carboidrati pronti per l’utilizzo ai fini energetici.

A cura del prof. Marco Basso

Articoli Recenti

Lascia un commento